Campi Fascisti – una vergogna italiana

      

E’ uscito il 20 aprile scorso, nonostante il lockdown da Covid, la mia ricerca storica “Campi Fascisti – una vergogna italiana” che prendendo spunto dall’incredibile sito www.campifascisti.it racconta attraverso 9 esempi dal nord al sud dell’Italia l’enorme presenza di luoghi di detenzione, tortura, confino, repressione di ogni forma di opposizione al regime fascista.

Si conoscevano circa 180 luoghi storicamente accertati ma grazie all’aver tolto il segreto di Stato agli archivi del Ministero della Difesa durante la seconda guerra mondiale, è stato possibile visionare e pubblicare migliaia di documenti che testimoniano tutta la verità.

I luoghi sul territorio nazionale sono ben 904 e in continuo aggiornamento e scoperta. Grazie al lavoro di due studiosi e di tanti ricercatori locali ho potuto raccontare, per quelli di JacaBook, la repressione subita dagli omosessuali, dai Sinti-Rom, dagli Istriano Dalmati, dagli ebrei nel Parmense attraverso l’utilizzo del così detto “confino volontario”, dei prigionieri di guerra utilizzati come schiavi, dei cinesi incarcerati sul Gran Sasso e altre storie. Di questo lavoro se n’è occupata anche Repubblica con l’inserto settimanale “Il Venerdì” del 24 aprile. A soli tre mesi dall’uscita il libro è già stato ristampato e ho ripreso le presentazioni non solo on-line ma anche dal vivo… trovate il volume nello shop.

Lascia un commento da Facebook

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *